Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Home Page

Il Vangelo di domenica bacchetta molti cristiani benestanti avidi

Data: 15/09/2022 - Ora: 09:41
Categoria: Cultura

vangelo

XXV Domenica del Tempo Ordinario

Per riuscire a comprendere il messaggio di questa pagina del Vangelo di LUCA bisogna già essere convinti
che la Vita eterna è la massima ricchezza da perseguire. Se invece fra noi ci fosse ancora qualcuno, allettato
dal possesso dei suoi beni terreni, come tesori inalienabili, costui troverebbe la parabola che Gesù oggi ci
propone, almeno strana. L'inizio del racconto è semplice: un signore si accorge di avere un fattore
disonesto, lo chiama a rendicontare e gli fa intendere che presto resterà disoccupato. Il fattore, astuto,
chiama tutti coloro che "devono" a loro volta fornire il rendimento del loro lavoro al comune padrone, e li
sgrava di una percentuale di quanto gli devono. (di un quarto, di un quinto...) perché poi, a loro volta, per
gratitudine, accolgano in casa propria il fattore disoccupato e lo mantengano.


Gesù esalta "l'astuzia" (non la disonestà) del fattore in questione e la contrappone alla mancanza di furbizia
dei figli della luce, che, avendo ricchezze, non le usano per procacciarsi"amici" in Cielo. Il Vangelo
bacchetta quindi molti cristiani benestanti, che avidamente conservano, per sé, i propri beni, incapaci di
considerare la conseguente perdita della vita eterna. La Parola di Dio è come seme produttivo: se il cuore
dell'uomo si lascia evangelizzare, dà frutto; se, invece, abbiamo una coscienza refrattaria, ci ostineremo a
restare comodamente nel nostro crogiolo, impedendo al Signore di raggiungerci e convertirci innanzitutto
alla Carità fraterna. Nostro comune desiderio è di sentirci cristiani, chiamati, personalmente, a stimare, nel
concreto, quali siano i veri beni cui dare l'assoluta precedenza per offrire alla Parola di Gesù una risposta
utile alla nostra e altrui salvezza.

Autore: Mariagrazia Camassa

Invia commento

Commenti su questo articolo

Documenti

Link

Risorse correlate

Ultimi video della categoria

Ultime notizie della categoria

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

Master ON LINE sui Disturbi del comportamento alimentare e Obesità

Master ON LINE sui Disturbi del comportamento alimentare e Obesità

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Banner AIL Salento

Banner AIL Salento

CARLA E ANNACHIARA QUARTA

CARLA E ANNACHIARA QUARTA
NON MI CONNETTO a SOL: